Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un particolare tipo di opzione che si caratterizza per la sua semplicità assoluta: in effetti è possibile operare su mercati differenti (materie prime, forex, azioni, indici) in modo sicuro, veloce, e immediato. In pratica si tratta di individuare la direzione che un mercato prenderà per quanto riguarda un determinato asset in un determinato spazio temporale. Nel caso in cui la direzione sia quella giusta, allo scadere dell'opzione si incassa il rendimento, che può variare dal 70% al 380%. In caso in cui la direzione non sia quella giusta è possibile che si debbano affrontare delle perdite, anche se i migliori broker di opzioni binarie mettono a disposizione delle protezioni per limitare le perdite subite dai trader.
anyoption binary options

Gli elemeti di un'opzione binaria
Il successo delle opzioni binarie, come abbiamo visto, è legato strettamente alla semplicità di questo strumento finanziario. Di fatto se vogliamo analizzare nel dettaglio un'opzione, troveremo che i suoi elementi costitutivi sono, in pratica, solo 4:

  • Il tipo di opzione: put o call
  • La data di scadenza dell'opzione: può variare da un'ora ad un mese
  • L'asset su cui si sta costruendo l'opzione: si tratta della quantità reale sul cui prezzo andremo a effettuare la nostra predizione
  • Il rendimento dell'opzione stessa.

Opzioni put e call
La prima differenza sostanziale tra i tipi di opzione è quella tra opzioni put e opzioni call. In pratica i due tipi di opzioni binarie differiscono per la differente predizione sull'andamento dell'asset. Nel caso di un'opzione di tipo call, il trader scommette che il prezzo dell'asset, alla scadenza dell'opzione, sarà maggiore di quello che l'asset stesso aveva nel momento in cui l'opzione è stata acquistata. Nel caso di un'opzione put, viceversa, il trader scommette che il prezzo dell'asset sarà più basso.

Rendimenti delle opzioni binarie
I rendimenti delle opzioni binarie sono, come visto, abbastanza elevati, visto che possono arrivare anche al 380 % di rendimento in un'ora di trading, sicuramente molto più elevati di quelli offerti da qualunque altro strumento di tipo finanziario. Questo succede, di fatto, perché il rischio collegato a questo tipo di investimento è alto (certo non più alto degli investimenti proposti dalle banche al 5% o meno di profitto annuo, ricordiamoci i casi Parmalat, Cirio e Argentina). In ogni caso ebbene ricordare che i rendimenti non sono assicurati ma dipendono dall'accuratezza della predizione fatta sull'andamento del prezzo dell'asset. In ogni caso le opzioni binarie hanno il vantaggio di consentire una gestione accurata del rischio: non essendoci effetto leva (come accade ad esempio nel forex) è possibile in ogni momento stabilire con certezza qual è il grado di rischio e l'eventuale perdita in cui si può incorrere in caso di un andamento dei mercati non conforme alle nostre previsioni.

Fare trading con le opzioni binarie
Fare trading con le opzioni binarie è facile e intuitivo: di fatto, senza utilizzare una terminologia troppo specifica, si tratta di indovinare se il valore di un dato bene (materia prima, azione, coppia di valute) crescerà o diminuirà in un predeterminato arco temporale. Di fatto si tratta di una scelta molto semplice che si può effettuare anche con una conoscenza dei mercati non proprio approfondita. Una scelta quindi che anche un principiante, di fatto, può fare. Non essendoci troppi parametri da specificare (abbiamo visto poco sopra che sono solo quattro gli elementi costitutivi di un'opzione binaria) è facile avvicinarsi a questo mercato e iniziare da subito a guadagnare soldi. Tuttavia, ancora una volta, mettiamo in guardia i potenziali investitori sul fatto che con le opzioni binarie si possono sì guadagnare rendimenti elevati ma si possono anche subire delle perdite. Il consiglio fondamentale è non investire mai più di una cifra che ci si può permettere di perdere.